La musica, si sa… Ha un forte impatto nelle nostre vite.

Infatti, grazie ad essa possiamo stare meglio o peggio, possiamo sorridere, piangere, ricordare qualcuno o qualcosa e molto altro.

Fare musica significa, tra le altre cose, condivisione e collaborazione.

Tuttavia, una delle problematiche più comuni in questo ambito riguarda proprio il fattore “ego”.

Ti sarai sicuramente accorto anche tu delle grosse difficoltà in cui molte volte ti sei imbattuto per riuscire, ad esempio, a coinvolgere altri artisti oppure a metterti d’accordo e stringere collaborazioni.

Questo deriva dal fatto che spesso e volentieri prevalgono egocentrismo e individualità.

Ogni artista pensa di essere il migliore, il più preparato o il più talentuoso. Inoltre, ogni occasione è buona per sottolineare l’errore di un altro e screditarlo o insultarlo.

Una sconfitta per tutti

Vedi, pur non essendo un musicista ho potuto assistere personalmente a scene di questo tipo…

Devo ammettere che non soltanto non fanno onore a chi le crea, ma rovinano un ambiente che potrebbe essere ancora più florido e produttivo.

Pensare esclusivamente a te stesso ed essere troppo competitivo quindi non ti porta da nessuna parte, se non a farti odiare!

Inoltre, questo tipo di comportamento ti taglia le gambe perché ti preclude ad innumerevoli possibilità e grandi vantaggi.

Eppure, la mente di ogni artista è sorprendente, eclettica, originale e, talvolta, davvero geniale! Non sai mai quello che può scaturire da un’idea o un concetto condiviso.

Quindi, immagina che potenziale può avere un gruppo di cervelli creativi che lavorano insieme per un obiettivo comune!?

Ecco perché collaborare nel fare musica porta tutte le persone coinvolte a fare sicuramente un salto di qualità.

Se stai leggendo queste righe è perché tu hai capito l’importanza di una collaborazione artistica e vuoi scoprire come sfruttarla al meglio.

Giusto?

Ottimo!

Vediamo allora insieme quali sono i modi migliori per rendere proficua una collaborazione musicale.

Prima però, iscriviti al Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale cliccando qui sotto, per scoprire come sfruttare i mezzi che l’online ti mette a disposizione per Vivere di Musica!

Scegli il giusto collaboratore

Il giusto per te ovviamente, in base alle tue passioni, preferenza ed attitudine!

Questa fase è fondamentale per partire con qualsiasi progetto.

Per evitare brutte sorprese però, valuta bene e scegli uno o più collaboratori soprattutto in base ai loro valori e come lavorano.

Chiediti, ad esempio, se avete una buona comunicazione, se date la stessa importanza alle cose, se è una persona puntuale e in grado di rispettare le scadenze e se è facile lavorarci assieme…

Definisci il quadro iniziale

Alla base di ogni collaborazione, bisogna avere ben chiaro in testa cosa si vuole e in quale direzione andare.

Quindi, è indispensabile definire la situazione e rispondere, insieme al tuo collaboratore, ad alcune domande come:

che tipo di musica vogliamo fare?

Quante volte possiamo suonare o provare?

Quali sono gli obiettivi a breve termine e quelli a lungo termine?

In cosa posso contribuire io e cosa invece mi manca che può essere compensato dal mio collaboratore?

Insomma, tutta una serie di domande che possono sembrare banali, ma sono fondamentali per la riuscita del progetto!

Professionalità prima di tutto

È molto probabile che il tuo collaboratore sia anche un tuo amico. Amicizia e lavoro, si sa, non sempre vanno d’accordo.

Cerca di mantenere sempre un rapporto professionale e sincero. Sii gentile e responsabile. Arriva puntuale agli appuntamenti e rispetta le scadenze fissate.

Rimani aperto, gentile e flessibile.

Trascorrerai molto del tuo tempo con un collaboratore, quindi è bene saper mantenere un certo equilibrio e una stabilità nel rapporto, basato innanzitutto su fiducia e rispetto.

Definisci bene i ruoli

Per poter lavorare in armonia, è necessario organizzare la squadra di collaboratori stabilendo i vari ruoli.

Trova i punti forti di ognuno e lascia che ciascun membro possa emergere ed eccellere facendo ciò che gli riesce meglio (che si tratti di scrivere i testi, arrangiare, mixare ecc…).

Insomma, non permettere che l’ego interferisca con il tuo lavoro. Ricorda che state lavorando tutti per un obiettivo comune: fare buona musica.

Rispetta i punti di forza, ma anche di debolezza, di tutti.

Sostenetevi e incoraggiatevi a vicenda.

Collaborare significa anche imparare ad ascoltare e relazionarsi.

Chiedi un parere e accetta il consiglio. O ancora, dai un feedback ma sempre in modo costruttivo e rispettoso.

E per finire…

Divertiti con le persone coinvolte! State facendo quello che vi piace, perciò metteteci sempre entusiasmo e passione.

Inoltre, apprezza il lavoro degli altri e fai i complimenti quando stanno realizzando qualcosa che reputi fantastico.

Ricorda che non saresti mai arrivato al punto in cui ti trovi senza la presenza e il lavoro costante di tutti, quindi elogia sempre i tuoi collaboratori!

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti del digital marketing studiato apposta per il settore musicale, metti mi piace alla nostra pagina Facebook!

E se non lo hai ancora fatto, clicca qui sotto e iscriviti al Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale per fare della musica il tuo vero lavoro!