Nel corso della loro carriera, nonostante le innumerevoli difficoltà, la maggior parte degli artisti indipendenti ambisce a tutti i costi a firmare un contratto discografico con una major.

Hai presente il detto popolare “non è tutto oro quel che luccica?”

Ecco, potremmo dire che questo concetto si sposa assai bene anche nella musica.

Mi spiego meglio…

Ad esempio, molti sognano di poter entrare a far parte del roster di etichette come Sony, Warner o Universal.

Eh certo Angelo, guarda che entrare in una major comporta un sacco di vantaggi”, starai pensando…

Indubbiamente, un’importante etichetta discografica ti può aprire più facilmente le porte delle garanzie e delle opportunità.

Infatti, una label molto rinomata e conosciuta viene vista di solito come simbolo di alta qualità e di un riscontro assicurato per gli artisti che ne fanno parte, i quali potenzialmente hanno maggiori possibilità di essere inseriti in contesti importanti e di accedere ad una rete di contatti e conoscenze rilevanti.

Inoltre, nella maggioranza dei casi è l’etichetta ad occuparsi degli investimenti necessari da compiere a livello di costi di produzione, promozione e via dicendo…

Ad ogni modo, come in tutti gli ambiti della vita, c’è sempre un risvolto della medaglia.

Si tratta di aspetti che molti artisti tendono a non prendere più di tanto in considerazione, ma che invece non andrebbero assolutamente sottovalutati perché a tutti gli effetti nocivi sia per la loro persona che per la loro figura professionale!

In generale, nell’immaginario collettivo è molto più semplice affidarsi a terzi e delegare, nonostante magari i rischi, i soldi spesi e i risultati non soddisfacenti.

Assumi il Controllo della Tua Attività Musicale

A tal proposito, ti invito a guardare il video Assumi il Controllo della Tua Attività Musicale nel quale ho già avuto modo di spiegare l’importanza di occuparti in prima persona del tuo lavoro e di quali siano gli strumenti del web più utili per te.

Ora tornando a noi, devi sapere che essere legati ad una major non è tutto così rose e fiori. A fronte di alcuni pro che potrebbero facilmente fare gola, ci sono tuttavia molti contro con i quali l’artista deve abituarsi a convivere.

Vediamo assieme quali possono essere i principali aspetti negativi che tu come artista sei costretto a subire dopo aver firmato un contratto con una grossa etichetta discografica:

  • sei vincolato inevitabilmente a realizzare prodotti in linea con la scelta editoriale stabilita dalla label;
  • la tua creatività e libertà artistica è notevolmente limitata;
  • sei costretto a rispettare categoricamente tempistiche e scadenze relative, ad esempio, alla produzione e uscita del tuo lavoro;
  • e sei consapevole che le tue possibilità di guadagno sono decisamente ridotte perché gli introiti andranno innanzitutto all’etichetta, per rientrare degli investimenti fatti e dei servizi effettuati, mentre a te rimarranno le briciole…

La situazione non sembra proprio idilliaca, vero?

La storia dell’industria musicale è costellata di artisti di fama mondiale che ad un certo punto, incapaci di accettare determinati compromessi, hanno deciso di ribellarsi e fare causa alle loro case discografiche.

I big contro le etichette discografiche

Basta pensare, ad esempio, a Prince e alla sua lunga battaglia contro la Warner per rivendicare la propria libertà di scelta ed espressione artistica. Oppure le varie controversie legali sostenute da Michael Jackson nei confronti della Sony per questioni economiche o, ancora, il caso più recente di Enrique Iglesias contro la Universal per il mancato pagamento di grosse percentuali di royalties.

Insomma, per un motivo o per un altro, negli anni si sono verificati molti episodi spiacevoli tra artisti ed etichette discografiche.

Prima di andare avanti, ti consiglio di approfondire alcuni argomenti specifici che ti possono veramente aiutare nella tua carriera cliccando qui sotto e guardando il Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale. Più di un’ora di nozioni per trasformare la tua attività musicale grazie all’utilizzo degli strumenti del mondo digitale!

Anche nel panorama italiano questo fenomeno è purtroppo diffuso e, talvolta, anziché combattere con le unghie e con i denti l’artista si ritrova a soccombere!

È il caso del rapper salernitano Rocco Hunt il quale, proprio qualche giorno fa, ha comunicato tramite i suoi profili social un annuncio shock.

L’artista ha denunciato pubblicamente la condizione di disagio e privazione che è costretto a subire, sembrerebbe, da molto tempo. In questo caso il cantante si è riferito indirettamente alla sua attuale casa discografica, la Sony.

Nel suo post di sfogo dice: “mi hanno privato e ancora adesso mi stanno privando della mia libertà. Sono anni che continuamente vi prometto che l’album nuovo uscirà presto e per un motivo o per un altro non riesco a condividerlo con voi.”

“Non me la sento più di continuare…”

E ancora “Ho troppe pressioni e forse è arrivato il momento di mollare tutto e darla vinta a tutte le persone che vorrebbero la fine della mia musica… Non me la sento più di continuare e credo sia meglio lasciarvi con il bel ricordo che avete di me. Ho creato tante aspettative che non riesco a mantenere. Ho sentito il bisogno di sfogarmi con voi e dirvi che per adesso mollo tutto”.

Insomma, parole che lasciano ben poco all’immaginazione, ma che arrivano dritte dritte come un pugno nello stomaco ancorandoti alla cruda realtà dei fatti.

Con tutto ciò non voglio dire che obbligatoriamente in ogni circostanza e per ogni artista si verificano condizioni del genere, ma in gran parte dei casi è dimostrato come ci siano troppe limitazioni, rinunce e “comandi dall’alto” che purtroppo vanno a danneggiare l’artista stesso, la sua libertà, creatività e il suo modus operandi.

Inoltre, c’è da tener presente che tutte queste situazioni rimarrebbero del tutto nascoste e sembrerebbero poco rilevanti, se non ci fossero artisti a farle emergere a galla…

Quindi, ciò che verrebbe da chiedersi è:

ci sono alternative a tutto questo?

La risposta è sì!

Per riuscire a fare della tua passione un vero e proprio lavoro ci sono altre possibilità, altre strade da percorrere che non ti mettono paletti e costrizioni ovunque ti giri.

E soprattutto, non ledono la tua personalità e quella parte più sensibile, emotiva e creativa che ti contraddistingue…

Infatti, oggi non hai più bisogno necessariamente di una grossa etichetta discografica alle spalle per farti strada nel panorama musicale!

Sfruttando correttamente gli strumenti digitali ti accorgerai che le cose cambieranno drasticamente a tuo favore.

L’Online al Tuo Servizio

Ti occuperai tu in prima persona di tutto (o quasi), è vero, ma avrai tutto sotto controllo! Sarai tu il padrone della tua attività musicale, potrai guadagnare sicuramente di più e toglierti parecchie soddisfazioni.

Oggi le nuove tecnologie ti consentono di fare produzioni a basso costo. Ad esempio, i video per YouTube, perché ti basta un’idea e non è più necessario spendere molti soldi.

Inoltre, usando i social con tecniche e strategie corrette, puoi aumentare la tua fan base consolidandola e fidelizzandola. A tal proposito, ti consiglio di guardare il video Costruisci la Tua Fan Base Musicale in 5 Passi dove puoi trovare dei suggerimenti molto utili da mettere subito in pratica.

La differenza sul mercato discografico di oggi la puoi fare esclusivamente tu con il coraggio, la voglia e la determinazione di imparare ciò che è necessario riguardo i preziosi strumenti del mondo online, applicando le conoscenze acquisite, investendo il tuo denaro in maniera oculata, tenendo sotto controllo i progressi e continuando a lavorare sodo.

La garanzia totale di successo non te la potrà dare mai nessuno, ma una cosa è certa:

se imparerai come muoverti online padroneggiando le tecniche e gli strumenti che il web ti mette a disposizione, avrai sicuramente più possibilità di ottenere maggiori risultati con minori investimenti e senza dover dipendere da nessuno!

E se proprio ci tieni, avrai comunque maggiori possibilità di essere notato magari da qualche etichetta… 😊

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti del digital marketing studiato apposta per il settore musicale, metti mi piace alla nostra pagina Facebook!

E se non lo hai ancora fatto, clicca qui sotto e iscriviti al Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale per fare della musica il tuo vero lavoro!