La promozione e la distribuzione sono due componenti fondamentali nel processo di lavorazione sia di un singolo brano che di un intero album.

Moltissimi artisti si impegnano diverse settimane o addirittura interi mesi nella creazione e stesura dei brani, nella registrazione e magari alcuni di loro si occupano direttamente anche della post-produzione.

Tuttavia, nel momento in cui si arriva alle fasi di distribuzione e promozione, la maggior parte degli artisti indipendenti si ritrova completamente spaesata e senza sapere assolutamente dove mettere mano!

Hai già vissuto anche tu un’esperienza simile?

Bene!

Cioè male, comunque continua a leggere perché in questo articolo ti andrò a rivelare alcuni consigli utilissimi…

Si tratta di strategie che funzionano assolutamente in maniera efficace per permetterti di pianificare al meglio la pubblicazione della tua ultima opera musicale, senza più incorrere nel rischio di non saper dove sbattere la testa!

A proposito di strategie, ho creato apposta il Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale, più di un’ora di nozioni per imparare a sfruttare gli strumenti del digital marketing nel tuo business musicale.

Quindi, se non lo hai ancora fatto, ti invito assolutamente a cliccare qui sotto per accedere al Video Corso GRATIS!

Ho deciso di suddividere l’articolo in due parti per l’alto contenuto di valore, perciò ti consiglio vivamente di non perderti la seconda parte che uscirà nei prossimi giorni.

Tornando a noi, ora mi immagino la tua situazione…

Magari ti sei impegnato anche tu parecchio e hai lavorato a lungo per avere in mano un prodotto credibile e di alta qualità.

E poi?

Una volta giunto al momento più importante e decisivo riguardante il lancio del tuo singolo o del tuo disco, subisci una brusca battuta d’arresto.

Ti senti bloccato e indeciso perché non hai nessuna idea di come dovresti procedere per distribuire e promuovere il tuo lavoro!

Spendere una fortuna per risultati mediocri

Ecco quindi che tenti disperatamente di ricorrere ai metodi tradizionali più conosciuti, ma molto meno vantaggiosi, per te come artista, in termini di guadagni.

Ad esempio, trovare un’etichetta discografica che ti prende in considerazione e che si occupa di distribuire e promuovere i tuoi brani, con percentuali royalties non di certo convenienti per te.

In secondo luogo, affidarti a uffici stampa e agenzie che, dietro lauto compenso, promuovono la tua musica offline e online trattenendosi un’alta percentuale degli eventuali profitti.

O ancora, pagare profumatamente piattaforme e servizi vari che consentono di fare azioni pilotate come comprare gli ascolti, e così via.

Tutti metodi costosi che, tuttavia, non garantiscono risultati efficaci e lasciano il tempo che trovano.

Se hai già provato ad optare anche tu per una di queste scelte, ottenendo scarsi risultati nonostante ci abbia creduto e investito molto, non ti preoccupare…

Insomma, hai semplicemente voluto tentare, come fanno molti altri, pensando di riscuotere successo perché sapevi di affidarti a persone competenti del settore.

In realtà, ciò che importa è che tu prenda consapevolezza del fatto che esistono anche altre strategie riguardanti la distribuzione e la promozione dei tuoi brani.

Strategie molto meno dispendiose per le tue tasche e nettamente più efficaci a livello di risultati!

Le 4 Migliori Strategie per Promuovere il Tuo Lavoro (Parte 1)

Innanzitutto, devi considerare la strategia che sta dietro l’uscita del tuo brano, rispondendo a domande specifiche come:

  • In che modo il lancio di questo singolo migliorerà la relazione con il mio pubblico?
  • In che modo questo singolo mi aiuta a raccontare un po’ di più la mia storia di artista?
  • In che modo questo brano mi aiuterà a raggiungere il livello successivo nella mia carriera musicale?
  • Come posso ottenere più ascoltatori, aumentare gli streaming e i download dei miei brani?

Ti assicuro che questo è il punto di partenza fondamentale dal quale pianificare una corretta distribuzione e promozione, ma la stragrande maggioranza degli artisti ignora completamente questi passaggi!

Quindi, scopriamo ora assieme quali sono le 8 migliori strategie i per promuovere l’uscita del tuo prossimo brano o album.

Ti ricordo che oggi vediamo le prime 4 e tra qualche giorno le altre 4:

1. Pubblicare un singolo

Nel caso in cui non hai mai fatto ancora uscire la tua musica utilizzando il tuo nome d’arte attuale, per prima cosa ti consiglio assolutamente di rilasciare un brano.

Angelo per quale motivo?” ti starai chiedendo…

Vedi, la maggior parte dei servizi di streaming, ad esempio Spotify, non ti consente di rivendicare il tuo profilo artistico o utilizzare i vari strumenti promozionali che mettono a disposizione, finché non hai effettivamente la tua musica presente sulle loro piattaforme.

Dal momento che questi strumenti di promozione sono piuttosto potenti, ti consiglio di non lasciarti scappare l’opportunità di utilizzarli per le tue pubblicazioni!

Quindi, prima di tutto pubblica un singolo.

Fai vedere che esisti sulla piattaforma.

Successivamente, utilizzando gli appositi moduli, rivendica il tuo profilo artistico (ottenendo cioè quel segno di spunta blu che indica che il tuo profilo è “verificato”). Questo ti permetterà di poter usufruire di diversi vantaggi.

2. Scegliere la giusta canzone

Devi necessariamente scegliere di pubblicare un brano forte, orecchiabile e accattivante.

Perdonami la franchezza, ma niente di tutto ciò che ti sto consigliando ha senso se la tua canzone è mediocre e potenzialmente non attira nessuno.

Quindi, non rilasciare brani solamente per alimentare l’algoritmo della piattaforma…

La tua musica deve essere avvincente, deve interessare e colpire le altre persone.

Questo può significare che teoricamente hai in mano un singolo di successo e orecchiabile per compiacere sia i nuovi fan sia quelli più accaniti.

Ad ogni modo, almeno qualcuno deve essere interessato e soddisfatto altrimenti tutto il lavoro perde di efficacia!

3. Impostare l’uscita dei singoli in modo strategico

A meno che tu non sia un artista di musica pop o elettronica, ti consiglio vivamente di concentrarti sul realizzare il tuo EP o LP.

I tempi di lavorazione, si sa, variano e possono trascorrere anche diversi mesi prima che tu abbia terminato il tuo album.

Infatti, quello che ti consiglio di fare, nel frattempo, è di rilasciare online in maniera strategica i tuoi vari singoli sia prima che dopo la pubblicazione del tuo prodotto principale, ossia l’album.

Questo perché, se pubblicati prima dell’opera principale, i singoli in uscita creano un grande entusiasmo nei fan, i quali ricevono comunque la tua attenzione e del nuovo materiale nonostante tu sia impegnato nella realizzazione del progetto più importante.

Inoltre, la strategia di rilasciare altri brani anche dopo l’uscita del tuo EP, o comunque tra la pubblicazione di un progetto principale e l’altro, ti impedisce di cadere facilmente nel dimenticatoio e ti permette di mantenere sempre vivi i tuoi fan.

4. Conservare vari tipi di registrazioni per un uso successivo

Oltre ai tradizionali singoli, in vista dell’imminente pubblicazione del tuo album o nella fase successiva all’uscita, esistono diversi tipi di brani che puoi comunque decidere di pubblicare come singoli.

Vediamone qualcuno assieme:

– il singolo principale

Si tratta del primo brano che pubblichi da un tuo prossimo EP o LP. In pratica, questo brano ha la funzione di preparare il terreno per ciò che verrà dopo e spinge i fan ad aspettarsi di più nei prossimi mesi.

– il singolo di “intermezzo”

Questo brano viene programmato in uscita tra il singolo principale e l’album e alimenta ulteriormente l’attesa di nuova musica.

– i singoli “nascosti”

Una volta che il tuo album è uscito da alcuni mesi, puoi pubblicare tracce realizzate durante la stessa sessione di registrazione dell’album, ma che alla fine non sono state incluse.

– il contenuto bonus

Per mantenere lo slancio sulle piattaforme di streaming, nell’anno successivo alla pubblicazione del tuo album, è bene rilasciare diverse tracce “bonus”, come remix, mix alternativi, demo o versioni acustiche dei singoli.

In particolare, i remix ti permettono di dare nuova vita ad una canzone che sta svanendo in popolarità e ti dà la possibilità di collaborare con artisti che lavorano in generi diversi.

– il featuring

Potresti prestare la tua voce o suonare uno strumento per la realizzazione del brano di qualcun altro o, viceversa, trovare un cantante o un musicista che collabori per una delle tue canzoni.

Questa strategia, attualmente molto in voga, ti aiuta ad attirare maggiormente l’attenzione.

– il brano cover

Realizzare la cover di brani famosi è sempre stato un modo intelligente per farsi conoscere ed apprezzare, attirando nuovi ascoltatori.

Prendi un brano che sia adatto alla tua voce e al tuo genere, fallo tuo e personalizzalo.

Bene, con questa serie di consigli abbiamo concluso la prima parte. Mi raccomando, mettili subito in pratica e non perderti la seconda in uscita tra qualche giorno!

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti del digital marketing studiato apposta per il settore musicale, metti mi piace alla nostra pagina Facebook!

E se non lo hai ancora fatto, clicca qui sotto e iscriviti al Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale per fare della musica il tuo vero lavoro!