La carriera artistica di un cantante, un dj o un musicista è spesso caratterizzata da alti e bassi.

Ci sono periodi in cui tutto ti sembra andare bene, sei positivo e creativo e corri come un treno…

Poi ci sono quei periodi, invece, in cui le cose non sembrano andare per il verso giusto e, per un motivo o per l’altro, fai una brusca inchiodata e subisci una pesante battuta d’arresto!

Dimmi un po’…

Quante volte, nel corso della tua attività musicale, ti è capitato di non sentirti del tutto soddisfatto?

E quante volte ti sei impuntato nel voler rifare quella determinata azione per cercare di renderla perfetta?

Ad esempio, registrare innumerevoli volte la stessa parte vocale o strumentale di un brano, perché riascoltandoti non ti piacevi e credevi che avresti fatto sicuramente meglio con un altro tentativo.

Insomma, sono convinto che, per qualche ragione, ti sei ritrovato anche tu almeno una volta nella vita in queste condizioni.

Ma non disperarti…

Non sei l’unico!

Infatti, diversi miei amici cantanti e musicisti mi hanno confermato di riscontrare grosse difficoltà dovute al fatto di essere costantemente insoddisfatti e di non apprezzare mai fino in fondo quello che fanno…

Il tutto perché ai loro occhi, o meglio alle loro orecchie, non risulta perfetto.

Questa convinzione, alla lunga, ti logora e rischia anche di farti perdere fiducia in te stesso e nelle tue potenzialità, perché per te quello che fai non è mai “abbastanza”.

Molti amici mi dicono “Vedi Angelo, io sono una persona pignola e precisa e non mi considero mai soddisfatto perché so che posso sempre fare di meglio”…

Ok perfetto!

Il concetto di progredire e migliorare è assolutamente corretto, ma ostinarsi a voler raggiungere a tutti i costi la perfezione… No!

Continuo e Costante Miglioramento

La volontà di elevarti e raggiungere uno step successivo va benissimo, perché in questo modo trovi sempre la motivazione e la forza di sperimentare e crescere, ma attenzione a non farti bloccare, o peggio ancora, distruggere dal tuo perfezionismo!

Infatti, pretendere sempre troppo da te stesso e non accontentarti mai dei tuoi risultati è un grande difetto…

E sai perché?

Mentre la maggior parte della gente pensa che l’essere pignoli e precisi siano dei pregi perché “fai le cose fatte bene”, in realtà queste caratteristiche diventano un grosso problema per chi, come te, è un perfezionista in quanto…

Ti blocchi continuamente.

Perdi il focus su ciò che stai facendo.

E infine, ti paralizzi totalmente.

Quindi lascia che ti dica una cosa…

Talvolta è meglio tralasciare alcuni dettagli minimi, in quanto sono semplicemente piccolezze che non valgono nemmeno tutto quel tempo speso per cercare idealmente di renderle perfette!

Infatti, si tratta soltanto di convinzioni che hai tu in testa e che non fanno altro che rallentarti nel tuo lavoro e renderti sempre più insoddisfatto!

Per questi motivi, oggi voglio darti tre consigli utili per non farti più bloccare dal tuo perfezionismo.

Prima di andare avanti però, ti consiglio di approfondire alcuni argomenti specifici che ti possono veramente aiutare nella tua carriera cliccando qui sotto e guardando il Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale. Più di un’ora di nozioni per trasformare in positivo la tua attività musicale!

Bene, ora vediamo insieme quali sono i 3 consigli da mettere subito in pratica per eliminare una situazione di blocco dovuta all’estenuante ricerca della tanto ambita perfezione.

Pronto?

Partiamo!

1. Accetta il Compromesso

L’inizio di ogni cambiamento deve partire con un approccio psicologico favorevole.                       

So benissimo che si tratta di un processo non semplice e che può prendere del tempo, ma è necessario accettare il compromesso.

È necessario accettare il fatto che non per forza le cose devono essere esattamente così come le hai immaginate o intese.

E quindi, non per forza sono sbagliate o fatte male.

Ovviamente, con questo non ti sto dicendo di abbandonare completamente il tuo modo di lavorare ma…

Saper accettare dei compromessi nel momento in cui sei completamente bloccato perché il tuo lavoro non va secondo i tuoi piani prestabiliti, può portare esclusivamente dei benefici a te e al lavoro stesso!

2. Analizza Ciò Che Stai Facendo

Analizza sempre quello che fai in maniera obiettiva.

È fondamentale riuscire ad osservare le cose non solo dal proprio punto di vista, ma anche da un’altra prospettiva.

Questo atteggiamento ti semplificherà di molto il tuo lavoro e ti farà cambiare la percezione con la quale osservi e giudichi le cose che fai.

Quindi, cerca di capire se ci può essere realmente un margine di miglioramento o se ti stai semplicemente intestardendo nel voler rendere tutto perfetto nei minimi particolari.

Anche perché ricorda…

La perfezione non esiste!

3. Sii Sempre Te Stesso

Non sforzarti di migliorare e raggiungere determinati standard qualitativi solo perché, ad esempio, vuoi arrivare allo stesso livello del tuo artista di riferimento.

Tu sei tu e sei unico!

Trova i tuoi punti di forza e quelle caratteristiche che ti possono rendere diverso da tutti gli altri.

Lavora su te stesso e apprezza ogni piccolo cambiamento e progresso che ottieni!

Solo così riuscirai a sconfiggere quell’odiosa sensazione di insoddisfazione che spesso e volentieri ti rallenta o ti blocca completamente nel tuo percorso artistico.

Bene!

Con questo è tutto, ora non ti resta che applicare subito questi efficaci consigli e, se ti fa piacere, tienimi aggiornato sui tuoi progressi!

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti del digital marketing studiato apposta per il settore musicale, metti mi piace alla nostra pagina Facebook!

E se non lo hai ancora fatto, clicca qui sotto e iscriviti al Video Corso GRATIS Musicalmente Digitale per fare della musica il tuo vero lavoro!